PROGETTO DI FORMAZIONE FSESP: La contrattazione collettiva nell’era digitale

DIGITAL email keyboard

Garantire che anche i lavoratori e le lavoratrici del servizio pubblico godano dei benefici dalla digitalizzazione

Le nuove tecnologie esercitano un forte impatto su quasi tutti gli aspetti dell’occupazione inducendo sostanziali cambiamenti dei requisiti professionali e aumentando la possibilità del datore di monitorare e controllare i carichi di lavoro. Questo può incoraggiare pratiche quali il lavoro a domicilio o creare pressioni che interferiscono sempre più pesantemente nella vita privata del dipendente. Attraverso la contrattazione collettiva, i sindacati dei servizi pubblici possono impegnarsi a garantire che i lavoratori condividano i benefici dalle nuove tecnologie e che i loro interessi vengano tutelati.

Su tali premesse, la FSESP ha ideato questo progetto di formazione per aiutare le affiliate a sviluppare politiche di contrattazione collettiva che consentano loro di affrontare meglio queste sfide. La formazione intende offrire ai partecipanti una migliore comprensione dell’esatta natura di tali sfide e delle relative implicazioni per il futuro della contrattazione collettiva quale strumento per regolamentare il nuovo mondo del lavoro.

Saranno previsti cinque seminari formativi regionali che consentiranno ai rappresentanti dei lavoratori di discutere e scambiare informazioni su come sviluppare strategie pratiche per far sì che la contrattazione collettiva verta sulle principali questioni chiave, tra cui:

  • diritti di informazione e consultazione:
  • formazione;
  • parità di genere;
  • protezione e controllo dei dati;
  • sorveglianza e georilevazione;
  • organizzazione del lavoro;
  • diritto alla (dis)connessione;
  • salute e sicurezza;
  • conciliazione tra tempi di vita e di lavoro.

I moduli di formazione aiuteranno i partecipanti a:

  • comprendere l’impatto delle tecnologie digitali sull’occupazione, le condizioni di lavoro e i diritti dei lavoratori e conoscere come i contratti collettivi di categoria e la contrattazione intersettoriale si sono sviluppati per regolare tali aspetti;
  • analizzare e confrontare modelli e soluzioni per gestire l’introduzione di nuove tecnologie attraverso la contrattazione collettiva;
  • formulare soluzioni concrete e strategie pratiche per superare problemi e criticità e sfruttare al meglio le opportunità offerte dalla digitalizzazione.

Per ciascun seminario regionale sarà previsto un massimo di 40 partecipanti.

I seminari formativi saranno riservati alle affiliate della FSESP, in particolare:

  • ai delegati sindacali coinvolti nella contrattazione collettiva ai diversi livelli;
  • ai rappresentanti dei servizi di contrattazione collettiva delle affiliate alla FSESP;
  • ai rappresentanti dei comitati aziendali europei.

La FSESP è attualmente impegnata nella progettazione dei moduli formativi, di concerto con Ecorys e wmp, due organizzazioni che vantano grande esperienza nella formazione per i membri delle organizzazioni sindacali e dei consigli aziendali europei.  Nei prossimi mesi elaboreranno il programma di formazione di concerto con la FSESP. Nel corso del progetto, inoltre, metteranno a punto una Guida alla formazione che sarà a disposizione di tutte le affiliate.

Al termine dei cinque seminari è prevista, nel dicembre 2020, una conferenza conclusiva che consentirà di rivedere il progetto, discutere la bozza della Guida e pianificare l’attività di follow-up.

Conoscete una pratica o un modello interessante? Condivideteli con noi!

Siete a conoscenza di una campagna, di un CCNL o di un metodo di negoziato collettivo particolarmente interessanti per l’introduzione di una nuova tecnologia digitale attraverso la contrattazione collettiva? Fateceli conoscere! I formatori si serviranno di tutte le pratiche innovative raccolte per preparare e sviluppare i moduli di formazione! Potete inviarli a: lscarpiello@epsu.org

Dove e quando

Seminari regionali

Paesi

Lingue – Interpretariato

Bucarest 24-25 settembre 2019

Albania, Azerbaigian, Bulgaria, Kazakistan, Kirghizistan, Moldavia, Romania, Russia, Tagikistan, Turchia

Inglese, albanese, bulgaro, rumeno, russo, turco

Lisbona 19-20 novembre 2019

Cipro, Grecia, Irlanda, Israele, Italia, Malta, Portogallo, Spagna, Regno Unito

Inglese, greco, italiano, portoghese, spagnolo

Lubiana 21-22 gennaio 2020

Austria, Bosnia ed Erzegovina, Croazia, Germania, Kosovo, Montenegro, Macedonia del Nord, Serbia, Slovenia, Svizzera

Inglese, tedesco, macedone, bosniaco, sloveno

Stoccolma 17-18 marzo 2020

Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Islanda, Lussemburgo, Paesi Bassi, Norvegia, Svezia

Danese, inglese, finlandese, francese, svedese

Varsavia 19-20 maggio 2020

Armenia, Bielorussia, Repubblica ceca, Estonia, Georgia, Ungheria, Lettonia, Lituania, Polonia, Slovacchia, Ucraina

Inglese, ceco, ungherese, polacco, russo

La FSESP prevede che le organizzazioni sindacali affiliate si facciano carico delle spese di viaggio e alloggio dei propri partecipanti. Il sostegno finanziario della Commissione europea permetterà di coprire i costi di viaggio e alloggio per alcuni delegati. Tutte le informazioni saranno fornite contestualmente all’invio degli inviti formali per ogni seminario.

Per ulteriori informazioni, contattare: Luca Scarpiello (lscarpiello@epsu.org)

Questi seminari rientrano nell’ambito di un progetto finanziato dalla Commissione europea.

More like this

Collective bargaining in the digital age - regional seminar 1

EPSU Training Project - 1st Regional Seminar, Bucharest

IBIS hotel Bucharest Palatul Parlamentului City Centre

82-84 Izvor Street, București 030167

Countries: Albania, Azerbaijan, Bulgaria, Kazakhstan, Kyrgyzstan, Moldova, Romania, Russia, Tajikistan, Turkey.

Interpretation: English, Albanian, Bulgarian, Romanian, Russian, Turkish.

Collective bargaining in the digital age - regional seminar 2

EPSU Training Project - 2nd Regional Seminar, Lisbon

Holiday Inn Lisbon Continental, R. Laura Alves 9, 1069-169 Lisbon

Countries: Cyprus, Greece, Ireland, Israel, Italy, Malta, Portugal, Spain, UK

Interpretation: English, Greek, Italian, Portuguese, Spanish